Settembre 2017 - Anno X - numero 8 - Martedì 21 Novembre 2017
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto piĂą di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     OTHER ITEMS >

Andrea di Centa >>

La torre di Pierre Cardin

La famosa torre di Pierre Cardin rischia di rimanere un bellissimo e avveniristico disegno.. E’ il caso di Italia Nostra che ha deciso di dire no al Palais Lumière. E la contesa legal-medianica avrà come teatro l'aula dei tribunali «italiani ed europei», assicura il neo presidente nazionale Marco Parini. l’Associazione Italia Nostra, con un appello all'Unesco, al ministro dei Beni culturali e alle soprintendenze veneziane, presenterà a Roma i suoi "10 buoni motivi per dire di no al progetto di Cardin". Secondo l’associazione ,la costruzione del Palais Lumière, "va contro le le leggi vigenti". "con i suoi 250 metri è troppo vicina alle traiettorie degli aerei che in quella zona volano a circa 300 metri di altitudine") e per la stessa città di Venezia ,infatti secondo l’associazione Italia Nostra ,il colosso necessita di fondazioni ciclopiche con perforazioni di tre livelli di falde freatiche. Mettendo cosi’ in gioco la stabilità della stessa Venezia della città lagunare. Anche l'ex presidente Carlo Ripa di Meana, non ha dubbi: «Siamo pronti ad una battaglia tosta, ma tutta da giocare. Se si tocca Venezia senza grazia e intelligenza ci si brucia le mani».Si attende la risposta dell’ ENAC per dar il via ai lavori.



News letta: 1766 volte.
    Andrea di Centa - newcitizenpress.com - 20/10/2012


Sullo stesso argomento:

-

Commenti alla news: (1)

Ordina commenti per:

La Solita gente che sa solo dire di no


no alla torre, no al ponte, no a tutto. ma qualche proposta concreta sono in grado di farla questi di italia nostra? mettendoci anche i soldi loro peră˛!! qui a marghera non si trova un posto di lavoro serio da anni, ogni volta che passeggio in bicicletta mi sembra di attraversare un cimitero... siete sicuri che 㨠questo che bisogna "salvaguardare"?

Postato da: Carlo granzini il: 26/10/2012 08:26

PIU' Letti:

PIU' Commentati:

MAGAZINE: OkKEY M.D.

Intopic.it