Settembre 2017 - Anno X - numero 8 - Giovedì 21 Settembre 2017
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto più di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     OTHER ITEMS >

Sport >>

L'Italia azzurra diventa gialla con Vincenzo Nibali. Il Tour è italiano!

immagini_articoli/1406902330_cattura.jpg

Siciliano, trent'anni, soprannominato "lo Squalo" per il suo modo di correre sempre all'attacco. Nel suo palmarès ci sono il titolo della Vuelta di Spagna 2010 e quello del Giro d'Italia 2013. Vincenzo Nibali è il vincitore del Tour de France 2014 ed entra meritatamente nella storia. Prima di lui, in maglia gialla ai Campi Elisi, Bottecchia, Coppi, Bartali, Gimondi e Pantani. Sono passati sedici anni dalla vittoria del "Pirata". E la commozione è talmente grande che persino la mamma di Marco Pantani aspetta di vedere il campione messinese: «Vieni a trovarmi». Quella di Nibali è una vittoria inaspettata, conquistata tappa dopo tappa, pedalata dopo pedalata, ha sorpreso tutti. Il team manager di Astana non contiene la gioia: «Vincenzo era pronto mentalmente per conquistare il Tour. Siamo venuti in Francia per vincere». I francesi rimangono con l'amaro in bocca, ostili e pieni di pregiudizi. Riguardo al tema del doping Nibali ha affermato che il passato è passato e che esiste un altro ciclismo, quello pulito. Lui sì che è un vero campione. Dopo la recente delusione dei mondiali, è lo Squalo che ci regala la più bella emozione sportiva e riporta in alto il nostro nome. Non a caso, nel giugno 2014, è Nibali a vincere il titolo di campione nazionale italiano. «Non è un sogno, l'ho vinto per davvero», dichiara emozionato il corridore.



News letta: 1172 volte.
    Tania Astorino - newcitizenpress.com - 30/07/2014


Sullo stesso argomento:

-

PIU' Letti:

PIU' Commentati:

MAGAZINE: OkKEY M.D.

Intopic.it