Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Privacy   -   Chiudi
Agosto 2020 - Anno XIII - Numero 7 - Sabato 15 Agosto 2020
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto più di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
Training autogeno e Rilassamento guidato. Salute e benessere e consapevolezza    -    L’ipnosi clinica: un approccio nuovo per gestire ansia, stress e depressioni    -    Lanusei: il terrorismo al centro di un corso di aggiornamento per gli Avvocati del foro ogliastrino    -    Luglio 2018 - Ricerca clinica sull'Ipnosi regressiva..svelato l'arcano. Le persone raccontano le storie da svegli    -    UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     ITEMS >

cultura >>

Ratko Mladic: l’ex generale serbo accusato di crimini contro l’umanità

A Belgrado attesa per la manifestazione

immagini_articoli/1307378830_mladic_foto.jpg

BELGRADO. Cresce la paura a Belgrado dove, gli ultranazionalisti hanno indetto una manifestazione domenica 29 maggio in sostegno di Ratko Mladic, l'ex generale serbo-bosniaco catturato giovedì scorso nel nordest della Serbia dopo 16 anni di latitanza. Genocidio e crimini contro l’umanità, sono queste le colpe di cui è accusato Mladic ritenuto coinvolto nel massacro di Srebrenica, dove nel luglio 1995 8 mila musulmani furono uccisi dalle truppe serbo-bosniache da lui guidate. Le sorti dell’ex militare detenuto presso il Tribunale speciale per i crimini di guerra, da quando è stato catturato nel villaggio di Lazarevo nella casa di un suo lontano cugino, sono appese ad un filo. A renderlo noto sono la moglie, il figlio e l’avvocato difensore Milos Saljic che costantemente gli fanno visita. "Mi ha detto che lui non ha nulla a che vedere con Srebrenica", ha affermato il figlio. "Al contrario, mio padre ha sottolineato che a Srebrenica ha salvato donne e ragazzi, e che gli ordini da lui impartiti erano stati quelli di "evacuare feriti, donne e bambini". Così come giungono notizie poco rassicuranti sulla sua salute psichica “Mladic non sta bene sopratutto dal punto di vista psichico, visto che con lui non è possibile avere una normale conversazione che abbia un senso logico”. Lo ha detto il suo avvocato difensore Milos Saljic,al termine di un incontro con l’imputato. Ela salute malferma potrebbe essere il cavillo cui gli avvocati di Mladic potrebbero appigliarsi per evitare che non venga trasferito al tribunale penale dell’Aia. Intanto a Belgrado sono state notevolmente rafforzate le misure di sicurezza in vista della manifestazione Ad organizzare il raduno è stato il Partito radicale serbo (Srs), il cui leader è Vojislav Seselj. Ed il ministro dell'interno, Ivica Dacic, ha annunciato un rafforzamento della sicurezza e dei controlli nei punti sensibili di Belgrado e in particolare intorno agli edifici pubblici più importanti, alle sedi diplomatiche occidentali, e all'edificio che ospita lo stesso Mladic.




News letta: 883 volte.
    Marirosa Barbieri - newcitizenpress.com - 29/05/2011


-