Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Privacy   -   Chiudi
Ottobre 2019 - Anno XI - numero 9 - Venerdì 18 Ottobre 2019
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto piĂą di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
Training autogeno e Rilassamento guidato. Salute e benessere e consapevolezza    -    L’ipnosi clinica: un approccio nuovo per gestire ansia, stress e depressioni    -    Lanusei: il terrorismo al centro di un corso di aggiornamento per gli Avvocati del foro ogliastrino    -    Luglio 2018 - Ricerca clinica sull'Ipnosi regressiva..svelato l'arcano. Le persone raccontano le storie da svegli    -    UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     OTHER ITEMS >

Cultura >>

ITALIA PRIMA AL MONDO PER LA PRODUZIONE DI VINO

immagini_articoli/1310906823_coltivazione_sui_colli_e.jpg

Con i risultati dell’ultima vendemmia, il nostro paese ritorna sul tetto del mondo per la produzione di vino: un primato che mette in luce la maestria e la passione dei nostri produttori vitivinicoli nel mondo, ma anche il dinamismo della piccola e media impresa che caratterizza questo settore. A questi ingredienti dobbiamo aggiungere anche la qualità dei vini prodotti che non hanno nulla da invidiare a quelli prodotti dai nostri cugini francesi che restano primi solo nel volume dei fatturati (evidentemente vendono meglio di noi il loro prodotto). Tanto è stato fatto fino ad oggi per promuovere, classificare e garantire la qualità del vino: strumenti indispensabili per i consumatori sono i marchi Docg, Doc, e Igt: menzioni specifiche usate per identificare i prodotti vinicoli a tutela dei loro acquisti sia nel quotidiano sia nei viaggi culturali dedicati al turismo enogastronomico. Inoltre questo importante risultato e’ la diretta conseguenza della grande crescita professionale dei nostri enologi e dei nostri sommelier ambasciatori nel mondo dei loro prodotti. Questo rende le nostre aziende protagoniste all’estero con il loro vini valorizzando sempre più il Made in Italy, dando una risposta positiva e concreta al momento economico che stiamo attraversando. Anche la nostra provincia di Padova è protagonista nel mondo del vino con due zone: i Colli Euganei dove si produce il “Fiori d’Arancio” che recentemente ha avuto la Docg e la Bassa Padovana dove si produce il “Bagnoli Friularo doc”. Per quest’anno ci sono ottime premesse per un’annata di qualità e l’inizio della vendemmia è prevista intorno a ferragosto: causa il bel tempo della primavera e l’ondata di caldo delle settimane scorse. Infine, come scriveva Ernest Hemingway “Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà nel mondo” oltre ad essere un grande veicolo di cultura e tradizioni che assaporato nei momenti giusti e in giusta quantità da’ gaiezza al cuore e gioia all’anima.   (Foto e Immagini da Google.it)



News letta: 1069 volte.
    Mauro Trentini - newcitizenpress.com - 17/07/2011


Sullo stesso argomento:

-