Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Privacy   -   Chiudi
Ottobre 2019 - Anno XI - numero 9 - Venerdì 18 Ottobre 2019
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto piĂą di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
Training autogeno e Rilassamento guidato. Salute e benessere e consapevolezza    -    L’ipnosi clinica: un approccio nuovo per gestire ansia, stress e depressioni    -    Lanusei: il terrorismo al centro di un corso di aggiornamento per gli Avvocati del foro ogliastrino    -    Luglio 2018 - Ricerca clinica sull'Ipnosi regressiva..svelato l'arcano. Le persone raccontano le storie da svegli    -    UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     OTHER ITEMS >

cultura >>

ANGERA ACCOGLIE IL FAI PER LA XX GIORNATA DI PRIMAVERA

immagini_articoli/1332626245_cimg3991.jpg

In occasione delle giornate di primavera del Fai, il celebre l'Architetto Michele De Lucchi apre le porte del suo Atelier “Il Chioso” sito ad Angera. L'architetto adottato dalla citaddina da piu' di 10 anni, passa tutti i suoi fine settimana tra le mura di quello che un tempo era l'orto degli abitanti, ha trasformato il pollaio nel luogo dove crea le sue opere in tutta tranquillita'. Il Chioso è all'interno di quattro mura ha al centro un grande prato verde, tutto attorno quattro edifichi collegati da una passeggiata. Il primo di questi edifici il pollaio non modificato ma solo adattato, e' diventato la rimessa ed anche il laboratorio del legno dove le sue opere prendono forma da semplici pezzi di tronchi, che lui inizialmente raccoglieva nei boschi dei dintorni. Poi si prosegue verso il mattatoio, ora diventato la sua casetta romantica ed accogliente con una stanza da letto con il camino, il bagno e la veranda che si affaccia sul parco. Proseguendo attorno alle mura si vedono nove cipressi in fila che proteggono un capannone con tante finestre; entrando ci si ritrova in uno spazio aperto con tavoli da disegno, la postazione dove le sue opere vengono fotografate, foto, quadri manifesti alcune sue casette esposte, una libreria realizzata con i pali di quercia sostituiti nella laguna di Venezia le “Briccole” e un divisorio fatto in legno che nasconde la libreria. Uscendo dall'atelier si passa nel magazzino dove tutto e' archiviato perfettamente e tutto ordinato in scaffali pieni di opere. Questo uomo ha realizzato quell'angolo di Paradiso che tutti abbiamo e lui lo ha condiviso con noi.



News letta: 1349 volte.
    Cinzia Lafornara - newcitizenpress.com - 24/03/2012


Sullo stesso argomento:

-