Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Privacy   -   Chiudi
Dicembre 2019 - Anno XI - numero 11 - Domenica 08 Dicembre 2019
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto piĂą di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
Training autogeno e Rilassamento guidato. Salute e benessere e consapevolezza    -    L’ipnosi clinica: un approccio nuovo per gestire ansia, stress e depressioni    -    Lanusei: il terrorismo al centro di un corso di aggiornamento per gli Avvocati del foro ogliastrino    -    Luglio 2018 - Ricerca clinica sull'Ipnosi regressiva..svelato l'arcano. Le persone raccontano le storie da svegli    -    UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     OTHER ITEMS >

>>

L' Uomo e la sua esistenza

L' Uomo come essere vivente e spirituale. Quando il corpo "muore", cioè diventa un puro cadavere, che ne è della vita? Precedentemente abbiamo fatto distinzione tra vita e Vita. Esiste una realtà' vitale a sé stante:spirituale, vegetale,animale? Riguardo all'esistenza della Vita (inferiore) vegetale ed animale,né la rivelazione, né la fede dicono nulla. Scienza e cultura possono fare tutte le ipotesi di loro competenza,circa la vita in sé stessa o la sua interrelazione con il corpo corrispondente. Ma se si tiene in considerazione che la vita è una realtà che sfugge alla scienza sperimentale ed è inafferrabile dalla cultura,è doverosa una prudente saggezza nella trattazione in merito. Su questa linea,la vita non dovrebbe portare nessun disturbo, né alla scienza, né alla cultura. Perché la realtà immateriale che prende parte ai fenomeni,almeno quelli vitali,non solo è una necessità,nel senso che rende spiegabili fenomeni altrimenti inspiegabili,ma è addirittura un positivo,sia per la parte razionale che per quella emotiva. Riguardo all'esistenza di una realtà immateriale,anzi spirituale (anima) costitutiva della persona umana,Cristo è stato affermativamente esplicito. Inoltre ci ha rivelato che tale anima è immortale,quindi sopravvive alla morte corporale e,in quanto coscienza,è moralmente responsabile delle proprie attività,per cui,nella vita dell'aldilà,la persona umana sarà soggetta a merito o demerito. Più specificatamente,circa l'uomo inteso come persona,cioè composto di anima e di corpo,Cristo ha rivelato che resusciterà. Ammettendo che l'anima,essendo immortale,non muore,si deve dire che sarà il corpo umano a rivivificarsi. Per cui,i costituenti dell'intera persona umana (corpo e spirito) si riuniranno di nuovo insieme per vivere per sempre. Cristo non avendo detto come sarà il corpo materia rivivificato, personalmente penso che,sia la scienza che la cultura,possano liberamente fare le loro ipotesi. Anche il corpo umano come cadavere esige la sua rispettabilità. Non solo per il trattamento differente dal come si tratta la materia vegetale secca o il corpo di un animale,ma perché il corpo (materia) umano è destinato a trasformarsi in un corpo che il cristianesimo chiama "corpo glorioso". La scienza oggi penso sia in grado di dare l'immagine fisica bellissima di un corpo materiale che,attraverso trasformazioni sempre più sublimi,raggiunge l'altissima sfera di energia raggiante. Sarà questo il corpo glorioso?.Sono gli scienziati che ce lo dovrebbero spiegare. Io davanti al corpo di un mio caro estinto,mi augurerei soltanto di avere la spontaneità di raffigurarmi questa bellissima immagine fisica della trasformazione del corpo in materia energetica. Perché anche il corpo dei morti,sia quello lentamente disintegrato in un tumulo che quello trasformato dalla fiamma violenta della cremazione,non si annichila ma,trasformato in materia energetica e riunito alla propria anima,continuerà a vivere come persona umana,e per sempre. E' un mistero?Non tutto. Anzi,personalmente ci vedrei la piena assonanza tra rivelazione di Cristo (fede) e scienza. Sia la fede che la scienza sono in assonanza e concorrono per renderci la realtà della morte, anziché un negativo,addirittura un positivo:la distruzione del corpo è solo momentanea,perché poi,anche con il corpo,i suoi sentimenti e le sue emozioni, noi uomini ci riuniremo di nuovo insieme, per continuare a vivere. Di quanto scritto finora qualche punto potrebbe presentarsi troppo tecnico e non direttamente attinente al tema, ma dalla sua lettura, e soprattutto dalla sua assimilazione ratio-emotiva, ci si può costruire una mentalità più spirituale circa l'uomo,la sua superiorità ed il suo destino verso una vita più nobile rispetto a quella su questa terra. E' proprio una tale mentalità spirituale che,elevandoci con la mente al di sopra delle cose puramente terrene e grezzamente materiali, al di là di questa esistenza mortale, ci dà la



News letta: 1046 volte.
    Marco Chisotti - newcitizenpress.com - 29/11/2012


Sullo stesso argomento:

-