Marzo 2019 - Anno XI - numero 2 - Venerdì 22 Marzo 2019
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto piĂą di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
Training autogeno e Rilassamento guidato. Salute e benessere per una consapevolezza della mente e del corpo    -    L’ipnosi clinica: un approccio nuovo per gestire ansia, stress e depressioni    -    Lanusei: il terrorismo al centro di un corso di aggiornamento per gli Avvocati del foro ogliastrino    -    Luglio 2018 - Ricerca clinica sull'Ipnosi regressiva..svelato l'arcano. Le persone raccontano le storie da svegli    -    UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     OTHER ITEMS >

>>

COLTIVAZIONE AFRICANA: CACCIARE GLI INSETTI CON LE PIANTE

La coltivazione del mais e del sorgo in Africa sono minacciate dalle erbe infestanti, dalla aridità del terreno e agli insetti trivellatori. Ecco perché è stata avviata una ricerca chiamata “push-pull” e cioè “spingi-tira” perché agisce proteggendo le coltivazioni con una doppia azione. L’idea è quella di inframezzare insieme ai cereali fili di piante che emettono naturalmente sostanze repellenti per gli insetti dannosi mentre a bordo campo si piantano delle erbe che li attirano ma non permettono che si sviluppino. Questa tecnica adottata nel 1997 è oggi adottata da 110 mila coltivatori di cereali in Africa e si pensa di adottarla anche in Sud America. Non è stato facile trovare le piante adatte, sono state vagliate circa 600 specie e quando si è trovata la varietà giusta i danni provocati dagli insetti trivellatori sono crollati dell’80%. Inizialmente è stata usato il desmodio, una leguminosa che allontana gli insetti e uccide la striga ( erba infestante) e che rappresenta un ottimo foraggio oltre che fertilizzare il terreno. L’ultima versione del push-pull prevede l’uso di due specie resistenti all’aridità in modo da far fronte al cambiamento climatico. Questa tecnica ha permesso inoltre il cambiamento della vita di gran parte delle donne in quanto sono proprio loro a doversi chinare per strappare le erbacce e a percorrere Km per raccogliere il foraggio e oggi possono fare a meno di farlo.



News letta: 235 volte.
    Mariangela Monaco - newcitizenpress.com - 15/07/2016


Sullo stesso argomento:

-