Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Privacy   -   Chiudi
Marzo 2020 - Anno XIII - Numero 2 - Venerdì 10 Aprile 2020
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto piĂą di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
Training autogeno e Rilassamento guidato. Salute e benessere e consapevolezza    -    L’ipnosi clinica: un approccio nuovo per gestire ansia, stress e depressioni    -    Lanusei: il terrorismo al centro di un corso di aggiornamento per gli Avvocati del foro ogliastrino    -    Luglio 2018 - Ricerca clinica sull'Ipnosi regressiva..svelato l'arcano. Le persone raccontano le storie da svegli    -    UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     OTHER ITEMS >

>>

COVID-19 - VIROLOGIA DEL MONDO DELLE IDEE

immagini_articoli/1584559644_2019-10-30_11_49_32-window.png

La nostra quotidianità è fatta di piccole cose e quasi sempre si accostano alla abitudinarietà. Non è che possa essere malvagio eseguire comportamenti di routine, a volte piace. Si corre sempre, chi al lavoro, chi per portare i bambini a scuola, chi per fare la spesa, si corre sempre. Non ci si accorge a volte dell'esistenza dell'altro, anzi potrebbe intralciare la corsa.

Ad un tratto siamo costretti a fermarci e ci ritroviamo a condividere il tempo. Una compagna, i bambini, i nonni chi ha un gatto o un cane ne riprende la loro felicità e poi c'è la televisione, l'amata televione. Se segui i social network ed i media per un certo periodo potrebbe venirti la voglia di fare come gli struzzi e metterti a letto! Molti studi messi a punto da sociologi e psicologi sono concordi nell'osservare un'alta percentuale di soggetti con paure elevate tra le persone classificate come osservatori cronici di notizie e telegiornali. Il coronavirus è qui in mezzo a noi ora, alcune news sembrano esagerare questa forte apprensione. Le misure di quarantena come le chiusure scolastiche, delle riunioni e delle distanze sociali, il crollo della borsa, divieti di poter uscire di casa, conforma l'obbligo di vedersi all'interno del proprio ambiente e poter pensare.

È facile cadere nell'ansia, nell'angoscia o nella deressione per una aspettativa di un futuro incerto, e non basta sapere che riguarda anche il resto del mondo poiché l'uomo ha in se il seme dell'autoconservazione ambivalente con quello dell'altruismo, due facce della stessa medaglia che lottano per incrociarsi senza poterne mai vederne la soddifazione di riuscirci.

Sentendo qua e là nelle trasmissioni la chiave magica semrerebbe essere l'equilibrio. Si l'equilibrio. Ieri ho seguito per qualche istante un professionista che sembrerebbe consigliare che per ritrovare se stessi e benefici psicologici, bisognerebbe ricavare nella propria abitazione un angolo in cui incorniciarlo come il tuo territorio, cioè dividerlo, un piccolo territorio...si, equilibrio e saggezza, ce lo vedete un padre di famiglia tornare a casa in un bilocale o trilocale in famiglia e vedere spostare dalla moglie mobili, divani o tavoli e poi mettetrci la bandierina come nella conquista del West..cavolo questo i faceva forse negli Stati uniti agli esordi di alcuni processi terapeutici ma occorreva eseguire un setting e una preparazione data dal terapeuta. Oggi pur di poter portare notizie in televisione prendono chiunque a parlare di scienza, di psicologia, di biologia e ognuno nella propria interpretazione erudisce con forte capacità la sua competenza. Ricordo che agli esordi di quello che sarebbe diventata una epidemia in Italia le notizie erano tra le più variopinte. Mentre i Medici, infermieri biologi e ricercatori erano “sul pezzo” e portavano alta la loro richiesta di intervento dall'altra vi erano politici e personaggi vari dello spettacolo che addirittura esortavano a fare aperitivi ,abbracci , baci e pizzate.

La chiave è rimanere equilibrati, sensibili ed evitare di stressarsi, facile dirlo meno a farlo. In alcuni casi, il panico dovuto ai drastici cambiamenti e all'ignoto viaggiano più velocemente del coronavirus stesso, ma sono influenzati dalle notizie discrasiche che provocano tensione, ansia e paura fino all'angoscia ed ancor più grave conformano qualcosa che la può mantenere: l'incertezza. Il nostro cervello aggiorna costantemente il mondo e la realtà che viviamo, ciò che è sicuro e ciò che non lo è. Siccome per evoluzione non sa cosa può esserci dietro l'angolo presuppone eccessivamente la presenza di minacce e per economia energetica passa alle decisioni. Il nostro cervello farà tutto ciò che è possibile per assicurarti motivi di certezza anche perchè siamo più portati a sopravvautare le minacce in alcune condizioni per mantenerci al sicuro. È il nostro cervello arcaico. 250 milioni di anni ereditato dalla rettili che ancora assume le sue funzioni in modalità autonoma. È una parte di noi che preferisce conoscere un risultato, sembra che sia più portato ad anticipare il dolore che l'incertezza poiche il dolore è certo.

Alcuni studi infatti convengono che vi è un impatto maggiore sulla salute se si caratterizza questa circostanza piuttosto che la perdita effettiva del lavoro, in ogni modo ritengo che ogni pensiero, ogni parola, ogni idea ed ogni stimolo emozionale che entra nella mente di ognuno di noi alla fine trova un posto in cui stazionare nel nostro corpo.

È il modo in cui ordiniamo ed elaboriamo la prospettiva che può permetterci di controllare ciò che è al di fuori delle nostre azioni, e l'informazione, la sua coerenza nel promuoverle è già un primo passo per una terapia su base sociale. Se siamo informati correttamente e non in modo discrasico, se seguiamo ciò che dicono gli esperti di merito, lasciando una parte libera al nostro divino senso critico, troviamo il nostro miglior alleato nel contrasto a questo periodo di difficoltà. Approfittare di questo tempo per trovare spunti di nuove risorse, un passo alla volta , senza fretta, iniziando ad amare anche l'ozio, il non far niente ed il silenzio madre della riflessione e sono sicuro che contribuirà al tuo benessere anima del corpo e della mente.




News letta: 231 volte.
    Nicola Crozzoletti - newcitizenpress.com - 18/03/2020


-