Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Privacy   -   Chiudi
Novembre 2021 - Anno XIV - Numero 10 - Domenica 05 Dicembre 2021
La riforma del condominio    -    Nuove regole condominiali    -    Il calendario scolastico    -    Il Dottorato di Ricerca, ambizione dei giovani    -    Confederations Cup, calcio mercato e azzurrini vice-campioni d’Europa    -    Barça - Madrid una sfida che vale molto più di tre punti    -    Il Giro ha il suo Re, Vincenzo Nibali    -    Restaurata la vera da pozzo in campo San Giovanni e Paolo    -    La torre di Pierre Cardin    -    Terremoto scuote la serenissima    -    MISTERO A JESOLO    -    SANT ELENA . AVVOCATO TROVATO CADAVERE IN ACQUA    -    PENSIONE IN CONTANTI STOP DAL 1 LUGLIO    -    SESSO ESTREMO.. LA FUGA DOPO LE SEVIZIE    -    Caldo: arriva Caronte    -    Terremoto a Venezia nella notte: torna la paura nel Nordest.    -    Venezia, tromba d'aria in laguna Devastato il parco della Certosa    -    World Series dell’America’s Cup    -    INCENDIO SANTA MARTA, UCRAINO MORTO PER CAUSE NATURALI    -    NOTTE VERDE A VENEZIA    -   
     Altri articoli >>
Training autogeno e Rilassamento guidato. Salute e benessere e consapevolezza    -    L’ipnosi clinica: un approccio nuovo per gestire ansia, stress e depressioni    -    Lanusei: il terrorismo al centro di un corso di aggiornamento per gli Avvocati del foro ogliastrino    -    Luglio 2018 - Ricerca clinica sull'Ipnosi regressiva..svelato l'arcano. Le persone raccontano le storie da svegli    -    UNE MALADIE POLITIQUE RETOURNANTE EN EUROPE: LE POPULISME    -    LA CRISE ET LA DEGRADATION DES ZONES URBAINES    -    Ibuprofen VS Parkinson’s disease: a new medical discovery.    -    World's First Eye-Controlled Laptop Arrives    -    JOHN LENNON: THIRTY YEARS AFTER HIS DEATH    -    Wikileaks: finally, Here we go!    -    Soccer Women’s World Cup: The United States fighting for a position!    -    Europe : Irish rescue approved!    -    Iran: a bomb attack kills a nuclear scientist.    -    Zahra Kazemi: the “red fee” to be “free” in Iran    -    The Burmese Nobel Prize Suu Kyi: an embrace of freedom!    -    To kill or not to kill? This is the absurd question on Sakineh’s destiny.    -    Oleg Kashin: in Moscow, the voice must go on!    -    Liu Xiaobo: China’s double face    -    Child sex tourism: a sub-animal business    -   
     ITEMS >

>>

Draghi, “Stop alle vaccinazioni agli psicologi di 35 anni, priorità agli anziani”

immagini_articoli/1618054190_annotazione_2020-05-11_101650.jpg

Durante la lunga conferenza stampa di giovedì 8 aprile 2021, il Presidente del Consiglio Mario Draghi, ha voluto precisare la situazione vaccini per contrastare l’emergenza sanitaria da Covid-19. Secondo il Premier, la priorità andrebbe data a “chi è più a rischio, in modo da poter riaprire in sicurezza l’economia delle regioni al più presto”. Uno dei temi caldi dell’incontro è stato proprio quello dei “furbetti” che saltano la fila per ottenere prima il vaccino, passando davanti a categorie ritenute più “a rischio” come gli anziani e i pazienti fragili. Infatti, ha esordito ponendo un quesito: ”Ma con che coscienza una persona che non ha diritto ad essere vaccinata salta la fila?” Scandalizzato dalla situazione prosegue dicendo “banalizzando potrei dire: smettetela di vaccinare chi ha meno di 60 anni, i giovani, gli psicologi di 35 anni, queste platee di operatori sanitari che si allargano improvvisamente includendo gente che non è in prima linea”.

A questo punto il dubbio sorge spontaneo: gli psicologi sono degli operatori sanitari? La risposta è sì, lo psicologo rientra a tutti gli effetti tra le professioni sanitarie grazie alla legge 3/2018 (articolo 9, comma 4), poiché “migliora la qualità di vita e promuove il benessere in tutti i contesti (famiglia, lavoro, scuola ecc..)”. Quello che Draghi sembra ignorare è il Decreto Covid firmato da lui stesso che impone a tutte le professioni sanitarie di sottoporsi al vaccino, obbligo esteso a tutti gli iscritti agli Ordini sanitari. Questo provvedimento all’articolo 4 cita “Gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali sono obbligati a sottoporsi a vaccinazione gratuita per la prevenzione dell’infezione da SARS-Cov-2.

La vaccinazione costituisce requisito fondamentale per l’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati”. Il Premier sembra dimenticare un concetto fondamentale, sancito dall’OMS e che chiunque lavori in questo settore non si stancherà mai di ripetere “non c’è salute senza salute mentale”. In un periodo di pandemia, come questo che stiamo attraversando da più di un anno, figure come quelle dello psicologo non sono solo importantissime ma necessarie per mantenere e promuovere il benessere fisico e mentale degli individui. Infatti gli psicologi sono in prima linea nel supportare medici, infermieri, pazienti affetti da Covid e i loro familiari e, non solo, tutta la popolazione che risente degli effetti di questa “nuova vita” fatta di lockdown, coprifuochi e mancanza di libertà. Infatti, non solo sono aumentate le patologie psichiatriche più gravi (come la depressione), ma si è generata una condizione di forte stress psicologico, ampliato in diverse fasce della popolazione.




News letta: 1107 volte.
    Claudia Lucchini - newcitizenpress.com - 10/04/2021


Sullo stesso argomento:

-